Voto all’estero, siamo peggio dell’Ucraina

È triste rilevare che dopo ben oltre 3 settimane dallo spoglio dei voti all’estero non siano stati ancora pubblicati i risultati definitivi sul sito del Ministero degli Interni (dati sul sito web “Eligendo” aggiornati fino al 6 marzo). Nemmeno in Ucraina sono riusciti a fare peggio nelle loro ultime elezioni politiche.
Da nessuna altra fonte pubblica è possibile ottenere tali risultati che oltretutto dovrebbero comprendere numero di votanti, schede bianche, schede nulle e preferenze ai candidati.
Nel frattempo Camera dei Deputati e Senato si sono insediati il 23 Marzo, senza che i dati definitivi siano stati pubblicati.
E dal Ministero degli Interni il silenzio è sempre più assordante.
Marcello Pilato